Investire online: il trading è per tutti?

Considerata la straordinaria facilità con la quale è oggi possibile accedere ai mercati finanziari, vien da domandarsi se effettivamente l’investimento online sia un’attività che possa essere destinata a “tutti”, o se le moderne proposte – così intuitive e di così semplice adozione – da parte dei broker più innovativi, non “nascondano” invece un problema più grande.

Ovvero, il fatto che il trading online non sia un’attività della quale chiunque si può potenzialmente beneficiare, tralasciando l’evidenza che devono essere soddisfatti alcuni requisiti di base che vi consigliamo sempre di sperimentare e di verificare.

Per tanti, ma non per tutti!

In conseguenza di quanto sopra, e prendendo spunto da quanto abbiamo letto su http://www.investireinborsa.me/, non possiamo che premettere una prima valutazione di massima: l’investimento online è certamente attività destinata a tanti trader (molti dei quali sono ancora “potenziali”, visto e considerato che non hanno ancora avuto modo di toccare con mano le opportunità di questo settore), ma non certo per tutti.

investire onlineIn altri termini, il trading online è pur sempre un’attività che richiede sforzo, costanza di apprendimento, impegno, strategia e dedizione: elementi che non tutti i soggetti potrebbero avere o potrebbero aver voglia di avere, con la conseguenza di restringere il campo di applicazione del trading online non alla generalità degli internauti, ma solamente a una loro fetta.

Peraltro, si tenga conto che oggi giorno la discriminante che ci porta a ridurre la platea di potenziali investitori non è più solamente economica: è infatti possibile investire sui mercati finanziari online anche con capitali piuttosto limitati (alcuni broker permettono l’apertura di un conto di trading dietro solo versamento di 10 euro, e le microposizioni partono da 1 euro!), mentre un tempo l’attività di investimento online richiedeva uno sforzo – anche patrimoniale – ben maggiore.

Dunque, prima di investire nei mercati finanziari online e soddisfare questa “curiosità”, domandatevi se effettivamente sia quel che fa per voi: se infatti state cercando l’equivalente di una scommessa sportiva, ma calata in ambito finanziario, è meglio girare alla larga; se invece state cercando un metodo per poter soddisfare la vostra passione nei confronti della finanza, all’interno di una strategia di gestione finanziaria più ampia e attenzionata, il trading online potrebbe effettivamente rappresentare una buona scelta.

Scegliere il broker

Se a margine di un profondo esame di coscienza “finanziaria” vi siete resi conto che in fondo il trading online potrebbe fare al caso vostro, potete passare alla fase successiva: la scelta del broker con il quale effettuare le operazioni di investimento online.

Anche in questo caso, il nostro suggerimento è quello di agire con la massima attenzione, nella consapevolezza che l’elenco di potenziali alternative che avrete a facile disposizione è davvero ampissimo.

Quel che vi consigliamo di fare è di assumere con la dovuta calma tutte le migliori informazioni sugli operatori che state valutando, domandandovi se offrono effettivamente il livello di servizio che è richiesto dal vostro profilo finanziario e, solo dopo, aprire un conto di trading demo con il quale poter sperimentare in prima persona le promesse formulate, in piano teorico, dal broker. Buona fortuna!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *