Investire nelle opzioni binarie

Negli ultimi anni si sente spesso parlare di investimenti nelle opzioni binarie, anche se molti di noi non sanno bene di cosa si tratta. Questo tipo di speculazione è un investimento a rischio molto elevato, che permette però un guadagno altrettanto elevato.

Per poter investire in questo campo sperando in un successo non occorre essere laureati in economia o avere particolari conoscenze, questo perché in rete si trova molto materiale a riguardo, cosa che permette  a chiunque di imparare come guadagnare con le opzioni binarie. A tal proposito AssoBinarie.com è uno dei siti più interessanti in merito.

Come cominciare

Prima di pensare di avviare le prime speculazioni è importante comprendere come funzionano le opzioni binarie. Questo tipo di investimento si attua attraverso appositi siti internet, su cui è necessario aprire un conto operativo, dove versare il capitale che abbiamo a disposizione.

Investire nelle opzioni binarieVisto che si tratta di un investimento ad alto rischio è importante considerare che non potremo utilizzare tutti i nostri risparmi per speculare con le opzioni binarie. Se ad esempio stiamo accantonando dei soldi per acquistare la macchina nuova o una casa più grande per la famiglia,.

Questi soldi andrebbero tenuti su un conto deposito, o immobilizzati per un certo periodo in un fondo di investimento. Questo ci garantirà di farli fruttare, senza però rischiare di perderne neppure una certa percentuale.

Sul conto operativo del sito per investire nelle opzioni binarie possiamo versare anche solo 100 euro, certo è che dovremo valutare di investire in questo settore almeno una quota pari a circa 1.00-1.500 euro, solo in questo modo potremo avere qualche chance di arrivare ad ottenere un profitto.

Da dove viene il guadagno

Gli investimenti classici consistono nella possibilità di acquistare un bene, per poi rivenderlo quando il suo valore è aumentato. Si fa così con gli immobili, o anche con i titoli azionari.

Nel trading online con le opzioni binarie invece non si acquista né si vende proprio nulla. Bensì si specula sull’aumento o la diminuzione delle quotazioni di un bene. Se la previsione che si effettua è corretta, allora si guadagna, e anche tanto.

Se invece è sbagliata, si perde quanto investito; alcuni broker permettono di recuperare parte di quanto investito in un affare in perdita, ma si tratta di cifre irrisorie, vicine al 10-15% del totale investito.

Appare chiaro come le opportunità siano molto interessanti. Se investo in un fondo infatti posso guadagnare, in un anno, cifre intorno al 3-5%, su 100 euro ne otterrò dopo un anno 103 o 105; con le opzioni binarie invece si può guadagnare fino al 90% di quanto investito, a volte n pochi minuti o al massimo un giorno (raramente una settimana), con 100 euro ne otterrò 190, o nella peggiore delle ipotesi 175 o 180.

La differenza sta però anche nel fatto che se il fondo d’investimento non dovesse portare il guadagno previsto, al massimo dopo un anno ci potremmo trovare con un guadagno inferiore al previsto, ma esistono alcuni fondi con guadagno garantito.

Se invece falliamo una previsione con le opzioni binarie ci troviamo senza neppure un euro in tasca.

L’importanza della formazione

Visto il rischio veramente molto elevato per poter iniziare un’attività di trading online con le opzioni binarie remunerativa è importante prepararsi con cura. Come avviene con qualsiasi nuova attività è quindi importante seguire dei corsi.

La rete ci viene certamente in aiuto sotto questo punto di vista, basta infatti digitare opzioni binarie in qualsiasi motore di ricerca per ottenere decine di risultati, tra cui la gran parte sono guide e tutorial che insegnano come si specula con le opzioni binarie e come si decide il tipo di affari da intraprendere.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *